Monopattino elettrico, scegli il modello che fa per te

monopattino-elettrico-in-città-viale-alberato

Monopattino elettrico, scegli il modello che fa per te

Tempo di lettura: 3 minuti

Ecologico, divertente e semplice da utilizzare: il monopattino elettrico negli ultimi anni è passato dall’essere considerato un giocattolo per bambini, a valida opzione di mobilità sostenibile per gli adulti. Scopriamo insieme come funziona, quanto costa e come muoversi in città.

Monopattino elettrico prezzo

A vedere questo mezzo di trasporto diffondersi sempre di più, soprattutto in città, viene da chiedersi quanto costa un monopattino elettrico, se non altro, per poter sperimentare una guida agile e un modo rapido e sostenibile per aggirare il traffico.
I prezzi variano da poche centinaia di euro ad alcune migliaia. Il motivo è semplice: sul mercato sono disponibili modelli più economici che somigliano più a giocattoli da grandi, fino a modelli che per prestazioni si avvicinano a dei veri e propri scooter elettrici.
Diciamo che i modelli affidabili più diffusi vanno dai 400€ agli 800€.

Come scegliere il monopattino elettrico

Stabilito il range di prezzo, ecco le variabili da tenere in considerazione per scegliere il monopattino più adatto alle proprie esigenze.

Pieghevoli

Generalmente è un mezzo leggero comodamente pieghevole, ma esistono modelli a struttura fissa come quelli dotati di sellino oppure i modelli di monopattino elettrico a quattro ruote.

Robustezza e peso

Il peso del monopattino elettrico è direttamente proporzionale alla sua potenza. A incidere è soprattutto il peso della batteria: maggiore sarà la capacità di carica e più elevato sarà il suo peso. Ma se è vero che un monopattino robusto è poco maneggevole, è anche vero che su strada avrà prestazioni notevoli: si tratta di modelli dotati di sospensioni più efficienti e pneumatici più grandi.

Con o senza sella

Guidare il monopattino in piedi o seduti è una scelta personale che va ponderata anche sui tempi di percorrenza o dall’uso che se ne vuol fare. Se da seduti si è più comodi, d’altro lato la guida in piedi garantisce una visuale più ampia sulle condizioni del traffico.

Numero di ruote

Il numero di ruote del monopattino elettrico incide sulla facilità di guida. Bisogna premettere che è piuttosto semplice mantenere l’equilibrio anche sulla versione più diffusa a due ruote. Tuttavia, per chi si sente meno sicuro esistono varianti a tre ruote: generalmente due anteriori e una posteriore.
Le versioni di monopattino a quattro ruote, invece, sono state progettate per coloro che necessitano di una maggiore stabilità su strada: questi modelli hanno un confortevole sellino dotato di braccioli e sono ideali per persone con mobilità ridotta.

Monopattino elettrico da città

Sempre più rapidi e confortevoli, la velocità massima del monopattino elettrico oggi può arrivare a sfiorare i 40 km/h. I modelli più diffusi hanno velocità massime differenti, a seconda delle caratteristiche. Si va dai 12 ai 30 km/h.

Come funziona

L’uso del monopattino elettrico è estremamente intuitivo perché è stato progettato sulle sembianze di una bicicletta: sul manubrio sono presenti sia la manopola di accelerazione che i freni. La pedana è ampia a sufficienza da poter ospitare entrambi i piedi a riposo.

Come si carica un monopattino elettrico

Caricare un monopattino elettrico è davvero banale perché basta collegare la spina elettrica a una presa di corrente, anche domestica. La velocità di carica dipende dalla potenza della batteria, di solito bastano quattro o cinque ore.

Monopattino elettrico dove può circolare

A causa della loro recente diffusione in Italia c’è un’ambiguità normativa relativa ai monopattini elettrici e agli hoverboard. Stando a quanto previsto oggi, da un lato il transito è consentito alle sole bici con pedalata assistita fino ai 25 km/h, dall’altro lato viene considerato ciclomotore qualunque mezzo motorizzato la cui velocità massima supera i 6 km/h.
Pur essendo equiparabili alle biciclette elettriche, per poter circolare il monopattino ha invece bisogno di assicurazione, patentino e casco, alla stregua di un normale scooter. In caso contrario, i monopattini elettrici potrebbero circolare liberamente solo su strade private o nei parchi. È fatto loro divieto persino l’uso delle piste ciclabili perché il legislatore ne ha riservato l’uso esclusivo ai velocipedi.
Ci si augura dunque che il codice della strada estenda la normativa sulle e-bike anche ai monopattini elettrici.

 

 



Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Linkedin
Share On WhatsApp