Educazione ambientale: perché è importante insegnare il rispetto dell’ambiente

Educazione ambientale: perché è importante insegnare il rispetto dell’ambiente

Tempo di lettura: 3 minuti

Educazione ambientale

L’educazione ambientale è una disciplina fondamentale per la formazione di giovani consapevoli e responsabili nei confronti dell’ecosistema in cui vivono

 

La scuola è da sempre un luogo in cui i cittadini di domani vengono formati e guidati nella conoscenza di ciò che li circonda. In questo senso, oggi sempre di più l’educazione ambientale assume un ruolo chiave all’interno delle aule scolastiche. Insegnare ai giovani il rispetto per l’ambiente, la distinzione fra energie rinnovabili e non rinnovabili, le cause che provocano l’inquinamento ambientale e altre tematiche simili, diventa una risorsa imprescindibile per poter formare dei cittadini consapevoli e in grado di agire un domani per il bene della comunità.

 

Educazione ambientale, l’importanza di formare i cittadini di domani

A partire dalle scuole dell’infanzia e da quelle primarie, l’educazione ambientale deve passare attraverso l’insegnamento di concetti quali lo sviluppo sostenibile, la green economy, la conservazione delle risorse ma anche l’educazione civica e culturale. In questo senso il Ministero dell’Ambiente ha stilato delle vere e proprie linee guida per indirizzare gli istituti scolastici verso argomenti didattici legati al rispetto dell’ambiente: tutto questo perché l’educazione ambientale è, come dice il Ministero dell’Ambiente stesso, “uno strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini e le comunità ad una maggiore responsabilità e attenzione alle questioni ambientali e al buon governo del territorio”.

L’importanza di introdurre negli ambienti scolastici l’educazione ambientale è legata anche al fatto che questa disciplina, riuscendo a spiegare concetti scientifici complessi in un linguaggio più alla portata di tutti, è in grado di innescare nei giovani e nella società in generale cambi di comportamento nei confronti del mondo circostante. Questo si traduce in un maggior rispetto per l’ambiente in cui si vive, con una conseguente riduzione di inutili sprechi e un’elevata sensibilità verso l’utilizzo di energie rinnovabili piuttosto che non rinnovabili. Al tempo stesso l’educazione ambientale gioca un ruolo importante nella società e nelle scuole in quanto promuove la partecipazione attiva degli individui quando si tratta di prendere decisioni in merito all’ambiente, contribuendo quindi a fornire spunti e soluzioni efficaci per risolvere i problemi dell’ecosistema.

 

Il concetto di educazione ambientale sviluppato da E.ON

Anche noi, in questo senso, abbiamo sviluppato una particolare attenzione nei confronti dell’educazione ambientale introdotta nelle scuole: è nato proprio per questo proposito il sito E.ON Scuole, un collettore di lezioni interattive legate ai più svariati temi. Si passa dalla conoscenza del mondo dell’energia alla casa del futuro, arrivando a trattare anche di cambiamenti climatici e sviluppo della mobilità sostenibile. L’educazione ambientale si basa proprio su tematiche simili. I principali argomenti che vengono solitamente proposti agli studenti sono:

  • inquinamento dell’aria, del suolo e delle acque;
  • protezione degli animali e degli ecosistemi;
  • politica di gestione dei rifiuti;
  • gestione delle risorse energetiche, con particolare attenzione alle energie rinnovabili e non rinnovabili;
  • sviluppo sostenibile;
  • mutamenti climatici e prospettive future.

L’educazione ambientale diventa quindi promotrice non solo di una maggiore consapevolezza nei giovani studenti di quelle che sono le caratteristiche dell’ecosistema in cui vivono, ma è anche propulsore di idee innovative che permettano una risoluzione efficace e nel più breve tempo possibile delle problematiche ambientali attuali. In questo senso si affianca al concetto di educazione ambientale anche quello di sviluppo sostenibile: quest’ultimo è ancorato alla creazione di nuovi modelli di sostenibilità, non soltanto globale, ma anche locale e della comunità.

Proprio la comunità deve essere organizzata e consapevole dei problemi ambientali che riguardano direttamente il territorio in cui vive, a cui deve saper far fronte attraverso una gestione oculata delle risorse e una partecipazione attiva dei cittadini. E così, nelle scuole i concetti di educazione ambientale e sviluppo sostenibile devono diventare un unico veicolo di consapevolezza e responsabilità che porti non solo al rispetto dell’ambiente, ma anche della comunità umana.

 

 



Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Linkedin
Share On WhatsApp